Sede amministrativa

Via Donna Prassede 9, 20142, Milano

 

E mail coop.calypso@gmail.com

 

Partita Iva/Codice Fiscale: 06371810968

contatti

interventi assistiti

con gli animali

La Pet Therapy con approccio zooantropologico favorisce il cambiamento nella persona attraverso attività di relazione con l’animale che generano significativi contributi:

  • promozione del benessere della persona

  • integrazione sociale e affettiva

  • facilitazione di processi riabilitativi 

  • supporto alle attività terapeutiche vigenti;

 

Si tratta quindi di una co-terapia che mette a punto attività di relazione coerenti e sinergiche con gli obiettivi terapeutici, non è un intervento alternativo/sostitutivo.

 

Le attività hanno un effetto calmante, altre stimolanti, altre ancora decentranti o capaci di aumentare l’autostima, alcune danno competenze alla persona o la aiutano nelle attività di autonarrazione, stimolano la prosocialità o la cura del sé.

 

La Pet Therapy per essere beneficiale necessita di programmazione e il progetto è strutturato e attuato valutando i bisogni unici della persona coinvolta. 

 

A chi ci rivolgiamo?

 

Le attività sono rivolte a diverse tipologie di fruitori, di ogni età, con problematiche di natura: psichica, psichiatrica, psicologica, persone detenute in strutture di pena, malati terminali, tossico dipendenza, disturbi generalizzati dello sviluppo, persone anziane con demenze-Alzheimer, post comatosi, post traumatici

 

Tutti gli animali coinvolti sono stati monitorati sotto il profilo igienico-sanitario, rispetto al loro stato di benessere generale e alla mancanza di patologie trasmissibili all’uomo. Gli animali che partecipano ai progetti sono stati testati secondo precisi parametri di coinvolgibilità riguardanti la perfetta socializzazione, l’ottimo livello di socievolezza, la competenza nella realizzazione delle attività previste e nella capacità di stare nel contesto situazionale e relazionale previsto.

 

Operiamo secondo l’approccio zooantropologico i cui principi sono individuati nell’Accordo tra Stato, regione e Province autonome di Trento e Bolzano sul documento recante “Linee guida nazionali per gli interventi assistiti con gli animali (IAA) del 25 marzo 2015.

(documento visibile link linee guida)